Imparare l'Italiano Online
English Version
Inglese
Deutsche Version
Tedesco
Version Française
Francese
Giapponese
Giapponese

One World Italiano
Impara l'italiano con noi!

Home
Scuola d'Italiano
Corso di italiano - A
Corso di Italiano - B
Video Corso di Italiano
Corso di Italiano in Italia
Trailer in Italiano
YouTube
Attività per argomento
Verbi italiani
Dettati di italiano
Esercizi di italiano
Comprensione di testi in italiano
Notizie in italiano
Dialoghi in italiano
Grammatica italiana
Vocabolario italiano
Cultura italiana
Proverbi e modi di dire
Chi siamo
Contattaci
Imparare l'Inglese Online
 
 

Corso di Italiano: Unità 34

1) Ascolta il seguente dialogo:

Fine di una lunga giornata

Veronica: Oggi abbiamo camminato tanto! Sono stanchissima!
Giorgia: Anche io! Ho i piedi che mi fanno malissimo!
Manuela: Tutto questo mi ricorda quel viaggio in Grecia che feci tanto tempo fà con i miei genitori, dopo che ebbi percorso tutte quelle strade ripide con centinaia di gradini provai la stessa sensazione!

2) Il nome collettivo

Si dice nome collettivo un nome che indica un gruppo di esseri animati o cose della stessa specie:

la gente

la folla

la moltitudine

il gruppo

l’insieme

la polizia

l’esercito

la decina

il centinaio

la serie

il gregge (di pecore o di capre)

la mandria (di bovini)

lo sciame (di api)

lo stormo (di uccelli)

  • Con i nomi collettivi, il verbo va coniugato alla terza persona singolare.

Si dice:

la gente racconta

e non:

la gente raccontano

 

  • Con i nomi collettivi, l’aggettivo va concordato con il suo genere ma è sempre al singolare.

Si dice:

la polizia armata

e non:

la polizia armati

 

 

3) Il trapassato remoto

L’uso di questo tempo verbale è abbastanza raro!

Esso è introdotto dalle seguenti congiunzioni: subito/immediatamente, dopo che, come, (non) appena, quando, allorché, una volta che, finchè (non), ecc..

L’azione espressa dal trapassato remoto è immediatamente precedente all’azione della frase principale. Quest’ultima è espressa al passato remoto.

Il trapassato remoto indica un fatto avvenuto e definitivamente concluso nel passato, prima di un altro fatto passato.

Si forma con:

l’ausiliare “essere” o “avere”coniugato al passato remoto

+

participio passato

Esempi:

FRASE SUBORDINATA (QUANDO?)

FRASE PRINCIPALE

Appena ebbe vinto il premio,

smise di lavorare.

Solo dopo che gli ebbi restituito la macchina,

mi sentii tranquilla.

Una volta che ebbi visto di che si trattava,

me ne andai.

Appena ci ebbero dato il permesso,

lasciammo l'aula.

Appena ebbi ricevuto la sua telefonata,

uscii.

<< Il trapassato remoto

 

4) Metti alla prova quello che hai imparato in questa lezione.

<< Esercizio N°34


The One World Language Centre

Viale Regina Margherita, 6 (ang. Via Roma) - 09125 Cagliari - Sardinia - ITALY

Tel/Fax (0039) 070 670234 Mobile (0039) 333 4062847 Skype: oneworldcagliari

e-mail: info@oneworlditaliano.com / info@italianincagliari.com

Privacy Policy