Imparare l'Italiano Online
English Version
Inglese
Deutsche Version
Tedesco
Version Française
Francese
Giapponese
Giapponese

One World Italiano
Impara l'italiano con noi!

Home
Scuola d'Italiano
Corso di italiano - A
Corso di Italiano - B
Video Corso di Italiano
Corso di Italiano in Italia
Trailer in Italiano
YouTube
Attività per argomento
Verbi italiani
Dettati di italiano
Esercizi di italiano
Comprensione di testi in italiano
Notizie in italiano
Dialoghi in italiano
Grammatica italiana
Vocabolario italiano
Cultura italiana
Proverbi e modi di dire
Chi siamo
Contattaci
Imparare l'Inglese Online
 
 

Video Corso di Italiano - Lezione 17

In questa lezione, vedremo con Veronica alcune superstizioni tipiche italiane e l'imperativo diretto e negativo dei verbi regolari.

In Italia, il numero 17 e dire "buona fortuna!" portano sfortuna!

In situazioni delicate, come un appuntamento importante, un colloquio di lavoro, un esame a scuola o all'università, si augura solitamente "in bocca al lupo!", alla quale si risponde prontamente "crepi!" e non "grazie!".

Le azioni o le cose che porterebbero sfortuna, secondo gli italiani, sono aprire l'ombrello in casa, rovesciare il sale sul tavolo (a cui si può rimediare gettando il sale indietro per tre volte), passare sotto la scala e i gatti neri.

Tra i portafortuna, ci sono il quadrifoglio, il bracciale verde, il ferro di cavallo e la coccinella. Per scacciare la sfortuna, bisogna fare alcuni gesti scaramantici come toccare oggetti di ferro, incrociare le dita o fare le corna.

Vediamo ora l'imperativo diretto di tre verbi regolari (augurare, rispondere e aprire). L'imperativo è facile da imparare, sia perché ha solo tre persone (la seconda singolare, la prima plurale e la seconda plurale), sia perché è molto simile al presente indicativo.

L'imperativo si usa per dare ordini o consigli.

 

(Tu)

(Noi)

(Voi)

ARE

augura
"in bocca al lupo!"

auguriamo!

augurate!

ERE

rispondi
"crepi (il lupo)!"

rispondiamo!

rispondete!

IRE

apri
l'ombrello fuori casa!

apriamo!

aprite!

Come si può notare, l'imperativo si forma come il presente indicativo, ma i verbi regolari che terminano in -are formano la desinenza della seconda persona singolare in -a anziché -i (augura anziché auguri); invece, i verbi che terminano per -ere e -ire formano la seconda persona singolare come nel presente indicativo. Perciò, solo i verbi che terminano in -are hanno la seconda persona singolare diversa da quella del presente indicativo.

Quando ordiniamo a qualcuno di non fare qualcosa, usiamo l'imperativo negativo, che si coniuga nel seguente modo:

(Tu)

(Noi)

(Voi)

non augurare
"buona fortuna!"

non auguriamo!

non augurate!

non rispondere
"grazie!"

non rispondiamo!

non rispondete!

non aprire
l'ombrello in casa!

non apriamo!

non aprite!

Nell'imperativo negativo, la seconda persona singolare si forma nel seguente modo:

non + infinito del verbo

Le forme del presente indicativo ritornano alla prima persona plurale e alla seconda persona plurale.

Vedi anche:

Imperativo italiano L' imperativo si usa per dare ordini o comandi; corrisponde al presente...

Imperativo diretto Osserva la coniugazione dell' imperativo diretto e gli usi di questo ...

Imperativo diretto irregolare Alcuni verbi presentano irregolarità nell'imperativo diretto...

Carmen Consoli - Parole di burro Esercizio sull'Imperativo

Esercizi Verbi Italiano Imperativo, Passato, Futuro, Presente ...

The One World Language Centre

Viale Regina Margherita, 6 (ang. Via Roma) - 09125 Cagliari - Sardinia - ITALY

Tel/Fax (0039) 070 670234 Mobile (0039) 333 4062847 Skype: oneworldcagliari

e-mail: info@oneworlditaliano.com / info@italianincagliari.com

Privacy Policy