Imparare l'Italiano Online
English Version
Inglese
Deutsche Version
Tedesco
Version Française
Francese
Giapponese
Giapponese

One World Italiano
Impara l'italiano con noi!

Home
Scuola d'Italiano
Corso di italiano - A
Corso di Italiano - B
Video Corso di Italiano
Corso di Italiano in Italia
Trailer in Italiano
YouTube
Attività per argomento
Verbi italiani
Dettati di italiano
Esercizi di italiano
Comprensione di testi in italiano
Notizie in italiano
Dialoghi in italiano
Grammatica italiana
Vocabolario italiano
Cultura italiana
Proverbi e modi di dire
Chi siamo
Contattaci
Imparare l'Inglese Online
 
 

Sagra di sant'Efisio

La Sagra di sant'Efisio è la festa più importante di Cagliari e si svolge ogni anno il primo maggio.

Nel 1656 in tutta la Sardegna si diffuse la peste, specialmente a Cagliari in cui morirono diecimila persone. L'amministrazione comunale fece quindi un voto a sant'Efisio: in cambio della sconfitta dell'epidemia, ogni anno si sarebbe svolta una processione in suo onore, partendo da Stampace e arrivando fino a Nora, dove il santo era stato martirizzato. A settembre le abbondanti piogge fecero scomparire la peste e dell'anno successivo fino a ora si rispetta il voto promesso.

La processione che si svolge il primo Maggio è aperta dalle traccas, carri addobbati a festa trainati da buoi. Seguono poi i gruppi folkloristici, circa 5500 persone con il costume tradizionale sardo. Dopo seguono i cavalieri; aprono i cavalieri del campidano seguiti poi dai miliziani. Dopo di essi sfilano i membri della Guardianìa e in prima fila il Terzo Guardiano che regge il Gonfalone della confraternita. Segue poi l'Alter Nos, il rappresentante del Sindaco. Dopo i cavalieri sfilano i membri dell'Arciconfraternita preceduti da un confratello che regge un crocifisso del 1700. L'arrivo del cocchio è preceduto dal suono delle launeddas. Quando il cocchio arriva in via Roma viene salutato dalle sirene delle navi attraccate nel porto di Cagliari, e cammina su un tappeto di petali di rose. Il cocchio arriva verso le 21 a Nora. Per tutto il 3 avviene la commemorazione del santo e alle ore 18,00 il santo viene portato in processione tra le rovine di Nora.

Il 4 maggio il Santo riparte verso Cagliari, dove arriverà verso le 21.

processione: corteo religioso
martirizzato: sottoposto a martirio
folkloristici: tradizionali
campidano: pianura in cui si trova Cagliari
miliziani: soldati
cocchio: carrozza
launeddas: strumento musicale a fiato sardo


Vedi anche:

Cultura Sarda: S'accabadora La "accabadora", in italiano "colei che finisce", è una figura molto discussa nell'ambito delle tradizioni popolari.

Cucina Sarda MENU' DI CAGLIARI


The One World Language Centre

Viale Regina Margherita, 6 (ang. Via Roma) - 09125 Cagliari - Sardinia - ITALY

Tel/Fax (0039) 070 670234 Mobile (0039) 333 4062847 Skype: oneworldcagliari

e-mail: info@oneworlditaliano.com / info@italianincagliari.com

Privacy Policy