Corso di Italiano Intermedio – Lezione 20

1) Ascolta il seguente dialogo: Una vacanza romantica

Alice: Ciao Laura, sei in partenza?
Laura: Sì, parto per una breve vacanza.
Alice: E per quanto tempo starai via?
Laura: Non lo so ancora; credo che starò via per qualche settimana, ma non ho un programma ben preciso e… beh, l’itinerario non dipende solo da me!
Alice: Perché? Con chi parti?
Laura: Si chiama Alessandro; l’ho conosciuto all’università e… mi piace un sacco!
Alice: Che dire? Buone vacanze.

2) Nel dialogo tra Alice e Laura hai incontrato alcuni interrogativi (pronomi, avverbi e aggettivi) di uso comune:

  1. “E per quanto tempo starai via?”

“Quanto/a/i/e” è un aggettivo interrogativo che serve per avere informazioni su una quantità e, come ogni aggettivo, concorda in genere e numero con il sostantivo a cui si riferisce.

  1. Perché? Con chi parti?”

“Perché”, in frasi con il punto interrogativo, è un avverbio interrogativo con cui si chiede il motivo di un’azione ed è invariabile nella forma.

“Chi”, invece, in frasi con il punto interrogativo, è un pronome interrogativo che serve per sapere l’identità di una persona (e si usa solo per le persone). È invariabile.

  1. Che dire?”

“Che” può essere un pronome interrogativo (come in questa frase) o un aggettivo interrogativo, come nella frase che segue:

Che vino preferisci? Bianco o rosso?”

In questo caso, l’interrogativo “che” sostituisce l’aggettivo interrogativo “quale/i”. Quest’ultimo concorda nel numero (singolare e plurale) con il nome; mentre è invariabile nel genere.

Sia come pronome che come aggettivo, “che” è invariabile.

3) Vuoi conoscere altri interrogativi?

 Pronomi e aggettivi interrogativi ed esclamativi

Avverbi, interrogativi ed esclamativi

4) Ora metti alla prova quello che hai imparato: