Lezione 11 – Viva Sant’Efisio!

1) Ascolta il seguente dialogo:

Viva Sant’Efisio!

Alice: Ah peccato! Se avessi prenotato prima saremmo andati sul palco della festa di Sant’Efisio
Laura: La festa di Sant’Efisio e quando la fanno?
Alice: Il primo Maggio a Cagliari, ma in passato penso la facessero un po’ prima.
Laura: Ma sul serio?
Alice: Oltre ad essere tra le più antiche, è anche la più lunga processione religiosa italiana, 65 km percorsi a piedi in 4 giorni!!
Laura: Davvero!!
Alice: Un tempo credo venissero un po’ da tutta la Sardegna, percorrendo strade a volte anche un po’ pericolose!! Con questa processione si festeggia Sant’Efisio, che liberò dalla peste nel 1600 la città di Cagliari e l’isola intera.

2) Congiuntivo imperfetto.

Osserva la coniugazione dei verbi regolari al congiuntivo imperfetto ed i principali usi di questo modo verbale.

Mangiare

(che) io mangiassi
(che) tu mangiassi
(che) lui/ lei mangiasse
(che) noi mangiassimo
(che) voi mangiaste
(che) loro mangiassero

Vendere

(che) io vendessi
(che) tu vendessi
(che) lui/lei vendesse
(che) noi vendessimo
(che) voi vendeste
(che) loro vendessero

Sentire

(che) io sentissi
(che) tu sentissi
(che) lui/lei sentisse
(che) noi sentissimo
(che) voi sentiste
(che) loro sentissero

Congiuntivo Italiano Il congiuntivo si usa soprattutto in due casi…

3) Usi.

Studia queste frasi e cerca di capire quando usiamo il congiuntivo imperfetto:

Pensavo che Fabio fosse in ritardo.

Esprimere idee, convinzioni in situazioni non al presente

Speravo che tu potessi venire alla festa.

Esprimere desideri, stati d’animo in situazioni non al presente

Volevo che tu venissi con me

Esprimere volontà in situazioni non al presente

4) Ora metti alla prova quello che hai imparato:

Esercizio N°11